Circolare n. 10/23: Ingresso e uscita alunni. Norme organizzative di carattere generale

Prot. 6313                     San Marco in Lamis, 20/09/2022

Oggetto: Ingresso e uscita alunni. Norme organizzative di carattere generale.

La presente è dettata dalla necessità di ricordare agli studenti che l’entrata nei locali dell’istituto alla prima ora di lezione deve avvenire entro il suono della seconda campanella (ore 8,10) per consentire il regolare inizio delle lezioni.

Lo studente che arriva in ritardo alla prima ora di lezione potrà essere ammesso in classe direttamente dal docente in servizio alla prima ora, altrimenti resterà nei locali della scuola ed entrare alla seconda ora previa autorizzazione scritta dei genitori (la giustificazione, se mancante, dovrà essere presentata al docente della prima ora del giorno successivo).

L’entrata alla seconda ora di lezione dovrà avvenire entro il suono della relativa campanella (ore 9,10).

I reiterati ritardi da parte degli alunni saranno comunicati alle famiglie da parte dei coordinatori dei consigli di classe e annotati sul registro elettronico, in modo da contrastare tale fenomeno. Dopo cinque ritardi l’alunno potrà essere riammesso in classe solo se accompagnato dai genitori (sia per gli studenti minorenni che maggiorenni).

Non è ammesso l’ingresso dalla terza ora di lezione in poi, se non in casi eccezionali valutati di volta in volta dal Dirigente Scolastico o un suo collaboratore.

Gli studenti che entrano in ritardo o alla seconda ora dovranno presentare la giustificazione firmata, da parte dei genitori, sul libretto, al Dirigente Scolastico o ai suoi collaboratori. La giustificazione, se mancante, dovrà essere presentata il giorno successivo direttamente al D.S. o ai docenti collaboratori. I nominativi degli studenti che il giorno successivo siano sprovvisti di tale giustificazione saranno annotati sul registro elettronico da parte del docente della prima ora di lezione, per i successivi provvedimenti.

Sono esclusi dalle procedure di cui sopra gli ingressi posticipati dovuti a ritardi acclarati dei mezzi di trasporto pubblici, a eventi meteorologici eccezionali e quelli dovuti a visite mediche documentate da certificato.

L’autorizzazione all’uscita anticipata sarà concessa dal Dirigente Scolastico o da un suo Collaboratore. Gli alunni dovranno essere affidati ad un genitore o a persona di maggiore età esplicitamente delegata per iscritto dai genitori allegando il documento d’identità personale del delegato e di uno dei genitori.

I genitori sono invitati ad evitare di effettuare richieste telefoniche di uscita anticipata perché non saranno concesse se non in casi eccezionali documentati.

Per gli alunni maggiorenni, sia per l’ingresso che per l’uscita, occorre comunque avere l’autorizzazione/delega scritta da parte dei genitori per firmare permessi e giustifiche.

In caso di indisposizione degli/delle alunni/e nel corso della mattinata sarà sempre avvisata la famiglia, che provvederà a prelevare il/la figlio/a.

Si invitano i Sigg. Docenti a prodigarsi affinché sia rispettata la presente circolare.

La presente vale come avviso anche ai sigg. genitori.

Cordiali saluti

IL DIRIGENTE SCOLASTICO
(prof. Costanzo CASCAVILLA)

Non hai le autorizzazioni per poter firmare!