Avviso prot. 19146 del 06/07/2020 FSE Fondi Strutturali Europei 2014-2020 - Bando per l’individuazione dei destinatari e l’assegnazione dei supporti didattici (libri di testo e kit didattici) e devices Progetto dal titolo: “SCUOLA INCLUSIVA = NESSUNO ESCL

Prot. n. 6157                         San Marco in Lamis, 14/11/2020

Oggetto: Avviso prot. 19146 del 06/07/2020 FSE Fondi Strutturali Europei 2014-2020 - Bando per l’individuazione dei destinatari e l’assegnazione dei supporti didattici (libri di testo e kit didattici) e devices Progetto dal titolo: “SCUOLA INCLUSIVA= NESSUNO ESCLUSO”.

Il Dirigente Scolastico

Visto l’avviso prot. n. AOODGEFID/19146 ha inteso contrastare situazioni di povertà educativa degli allievi supportando le scuole secondarie di primo e secondo grado nell’acquisizione di supporti, libri e kit didattici, anche da concedere in comodato d’uso, a favore di studentesse e studenti in difficoltà garantendo pari opportunità e diritto allo studio ed intervenendo a favore delle famiglie che per l’anno scolastico 2020/2021 si trovano in stato di disagio economico, documentabile, anche a seguito dell’emergenza epidemiologica connessa al diffondersi del Covid-19;

Vista la nota prot. AOODGEFID n. 26362 del 3 agosto 2020 sono state pubblicate sulla sezione dedicata al “PON Per la Scuola” del sito istituzionale del Ministero dell’Istruzione le graduatorie regionali delle proposte approvate;

Viste le linee guida e norme di riferimento, i Complementi di programmazione e i relativi regolamenti CE;

Vista la propria determina di assunzione a bilancio del progetto dal titolo: “scuola inclusiva = nessuno escluso” per un importo di € 58.882,36;

Vista l’autorizzazione da parte del M.I. della proposta progettuale presentata da questo Istituto nell’ambito della programmazione di cui all’oggetto;

Viste le delibere degli OO. CC;

Considerato che l’avviso pubblico per il supporto a studentesse e studenti delle scuole secondarie di primo e di secondo grado per libri di testo e kit scolastici – prot. n. 19146 del 6 luglio 2020 è finalizzato a consentire alle istituzioni scolastiche di acquistare supporti, libri e kit didattici, devices anche da concedere in comodato d’uso a studentesse e studenti in difficoltà garantendo pari opportunità e diritto allo studio.

INFORMA

che è possibile presentare richiesta per la concessione in comodato d’uso di supporti, libri e kit didattici, devices da concedere in comodato d’uso a studentesse e studenti in difficoltà che non godono di analoghe forme di sostegno e le cui famiglie possano documentare situazioni di disagio economico anche a causa degli effetti connessi alla diffusione del COVID-19.

A titolo esemplificativo e non esaustivo il progetto si sostanzia nell’acquisizione di supporti didattici disciplinari: libri di testo, cartacei e/o digitali, vocabolari, dizionari, libri o audiolibri di narrativa consigliati dalla scuola, anche in lingua straniera, materiali specifici finalizzati alla didattica che sostituiscono o affiancano il libro di testo per gli studenti con disturbi specifici di apprendimento (DSA) o con altri bisogni educativi speciali (BES).

È anche consentita l’acquisizione in locazione di devices da dare in comodato d’uso alle studentesse e agli studenti che ne siano privi per l’anno scolastico 2020/2021.

Le famiglie potranno candidarsi per beneficiare di libri di testo e altri sussidi didattici (vocabolari, strumentazione tecnologica, devices, etc) che saranno dati in comodato d'uso, presentando all’ufficio protocollo di via P. Giorgio Frassati, 2, il modulo di istanza allegato al presente avviso debitamente compilato in ogni sua parte entro le ore 12.00 giorno 30 novembre 2020.

Qualora il numero delle richieste risultasse superiore a quello degli strumenti a disposizione dell’Istituto, sarà necessario procedere ad una valutazione comparativa delle istanze pervenute e alla stesura di una graduatoria dei beneficiari a cura dell’ufficio di segreteria per individuare gli aventi diritto in base ai seguenti criteri di valutazione:

1. classe frequentata;
2. situazione familiare;
3. situazione sociale.

Per la determinazione delle condizioni economiche del nucleo familiare di appartenenza, si farà riferimento all’attestazione ISEE, anche previa autocertificazione resa ai sensi del D.P.R. 445/2000, e alla consistenza di ulteriori contributi di sostegno percepiti, a vario titolo, da altri enti pubblici, in linea con le determinazioni assunte dalle amministrazioni comunali per l’erogazione di benefici economici inerenti i servizi sociali e la tutela del diritto all’istruzione. Pertanto, si indica quale soglia massima per l’individuazione dello svantaggio economico una attestazione ISEE fino ad un max di euro 20.000,00.

Si precisa inoltre che questa istituzione scolastica potrà effettuare controlli sulla veridicità delle dichiarazioni sostitutive di certificazione, a norma dell’art. 71 del D.P.R. 445/2000, e che la rilevazione di false attestazioni comporterà, oltre alle sanzioni civili e penali previste dalla legge, la revoca immediata del beneficio concesso.

I destinatari del beneficio saranno in ogni caso tempestivamente convocati per la stipula del contratto e il ritiro dei supporti, libri e kit didattici, devices da concedere in comodato d’uso, secondo un calendario che assicuri il contingentamento degli accessi agli uffici di segreteria, nel rispetto delle vigenti misure di prevenzione e di contenimento dell’epidemia da COVID-19.

IL DIRIGENTE SCOLASTICO
Prof. Costanzo CASCAVILLA